CARATTERISTICHE E PARTICOLARITA’ DELL’ URTICA DIOICA

CARATTERISTICHE E PARTICOLARITA’ DELL’ URTICA DIOICA
Urtica dioica è il nome scientifico dell’ortica comune, pianta erbacea perenne che appartiene alla famiglia delle Urticaceae con fusto che può superare facilmente il metro di altezza; è diffusa in Europa, Asia e Africa settentrionale e più recentemente anche in America.

L’ortica comune predilige terreni abbastanza umidi e ricchi di azoto ed è molto comune a partire dal livello del mare e fino in montagna arrivando anche ad altitudini di 1.500-1.800 metri; è dotata di un’elevata capacità di diffusione grazie ad un apparato radicale strisciante in grado di produrre nuove piante.

Caratteristica particolare e ben nota dell’Urtica dioica è la presenza sulle foglie e sul fusto di particolari peli urticanti che al contatto sono in grado di secernere una sostanza contenente istamina, acetilcolina e acido formico che provoca irritazione e bruciore della pelle per diversi minuti.

Altra caratteristica di questa pianta è, come dice il suo nome, il fatto di essere “dioica” ovvero di avere sessi separati: infatti ci sono piante che hanno solo fiori maschili e altre con solo fiori femminili.

L’ortica comune è stata utilizzata fin dall’antichità come pianta tessile, simile al cotone e alla canapa, come pianta officinale per la cura di malattie urinarie, reumatismi, artrosi, intossicazioni e anche come fonte di pigmento vegetale in quanto le foglie sono particolarmente ricche di clorofilla.

Anche in cucina l’ortica comune ha trovato e trova tutt’oggi impiego in diverse ricette: risotti, pasta fresca ripiena, zuppe, torte salate, frittate, polpette.

Recentemente in alcuni paesi si sta rivalutando il suo utilizzo come fonte di fibre tessili naturali, mentre si è ormai largamente affermato il suo utilizzo come erba depurativa e drenante grazie alle sue proprietà diuretiche e disintossicanti.